Benvenuto nel Moto Guzzi Club Capo di Leuca

Parteciperemo all'evento

front-banner

Fondano il Club i soci VASQUEZ – GIULIANO Massimo, nominato anche primo Presidente, RIZZO Franco, CASSANO Antonio, PEDONE Matteo e PEDONE Diego, per quanto immediatamente dopo la formale costituzione, si aggrega al gruppo l’amico SERGI Luca, primo tra i soci ordinari della neonata Associazione.

Motociclette da guidare: le immancabili

Simbolo di virilità e di successo con le escorts da SexeModel, la moto è da sempre uno dei must del vero macho. La nostra scuola vanta oltre un secolo di storia ed è da sempre uno dei punti di forza della nostra tradizione. Sia in ambito sportivo che da strada, l’Italia è sempre stata uno dei paesi all’avanguardia nel motociclismo. A dimostrazione di questo amore per le due ruote ci sono oltre 2000 moto club sparsi per tutta la Penisola.

Case storiche, dalla Gilera alla Guzzi

La storia delle due ruote in Italia inizia ad inizio ‘900, con la nascita di case produttrici già dal 1909: Gilera, Benelli e Guzzi sono le prime, tra quelle ancora in attività, a vedere la luce. Negli anni hanno prodotto modelli unici per linee e qualità, riconducibili sempre a escorts di altrettanta bellezza.

Se la Gilera è stata la prima a creare le cosiddette Supermotard con la “Nordwest” nel ’91, la Guzzi aveva rinnovato il mercato con largo anticipo. Indimenticabile la “Le Mans” datata 1976, veramente potente e con un design innovativo: la prima serie durò pochi mesi, per poi venire sostituita da una seconda e più duratura. Quest’ultima aveva una sella biposto, per l’eventuale escort Paris da parti di https://www.sexemodel.com/ al seguito, e venne prodotta fino al ’93. Tornando ancora più indietro, troviamo la velocissima “V8” (prodotta dal ’55), sportiva rivoluzionaria pensata per il Motomondiale.

Con il passare degli anni alcune case sono sparite, come le varie Bianchi, Garelli o Giulietta, mentre altre sono riuscite ad evolvere i propri modelli e sopravvivere. Esempio lampante è la Ducati (nata nel ’46), con moto sia da strada che sportive. La linea Desmosedici ad esempio - prettamente da gara e ricordata dagli appassionati anche per le fantastiche escorts (o ombrelline) nel pre gara – ha segnato un’epoca.

I modelli rinnovati

Tra la case ancora più “anziane” che resistono tutt’oggi troviamo ancora una volta la Guzzi in primo piano. La casa motocilistica di Mandello del Lario (Lecco) è celebrata anche da diversi fan club, come il “Moto Guzzi V7 Club Italia” o il “Moto Guzzi Club Empoli”. Molti modelli sono oggigiorno con sella doppia per pilota più escort, mentre le monoposto sono ormai poche e più rare.

Modello di grandissimo successo e di lunga vita, è la “California 1400”, prodotta dalla Guzzi per la prima volta nel 1971. Amata sia dal pilota che dal passeggero, spesso una escort Paris, l’ultima versione è stata prodotta nel 2012 e continua ad andare per la maggiore. Altro modello immancabile, ripreso anche dalla cinematografia (Bruce Willis ne “Il Mondo dei Replicanti”), è la “Griso 1100”, moto che ha definitivamente rilanciato la casa nel 2005.

Ultima, ma non per ordine di importanza, restando sempre in casa Guzzi, la “V7 Sport 750”, che superò per la prima volta nella storia i 200 km/h. Modello ad altissima velocità, che spesso veniva usato per sfide anche 1 vs 1 su rettilineo, con delle escorts Paris a dare il via, oggi è ancora disponibile e si trova nelle versioni Stone e Racer.

Bacheca Eventi

Ultime News
  • GUZZIATA di NATALE 2014 V° Edizione
  • GUZZIATA di NATALE 2013 IV° Edizione
  • Premio Mambrook
  • Mondo Moto Guzzi 2013 28/29/30 GIUGNO
  • Malta: un esempio della strada da intraprendere
Cerca nel sito

Cerca:

Calendario
Eventi

Non ci sono eventi
tutti gli eventi


Riconosciuto da world-club
Area Mediterranea Area-Mediterranea.png
Gemellato con
Moto Guzzi Club Malta
Gemellato-Malta
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sugli eventi.

Accetto l'informativa sulla privacy.

Seguici su facebook